“Sono stati mesi duri, fatti di sacrifici e allenamenti. Ho rinunciato a molto, ma non mi è mai pesato, anzi, è stato da stimolo durante le giornate più dure, per non vanificare tutto quello che di buono stavo facendo. Ed alla fine eccomi qui, a Faenza, in piazza del Popolo, a tagliare come lo scorso anno il traguardo della gara più bella del mondo”. E’ così che racconta con tanta emozione su facebook il suo secondo “Passatore” l’atleta di Sgurgola, che corre per l’Atletica Città dei Papi Anagni, Giordano Spaziani 31 anni. Un viaggio lungo, intenso, durissimo, ricco di pensieri, di fatica, di sofferenza, ma concluso con un saltello che sa molto di “vittoria”.
“Sono passato dalle 14 ore e 16 minuti del 2018, alle 12 e 43 del 2019. Ci sono arrivato con tanto impegno e costanza, ci sono arrivato grazie alle mie forze e, sopratutto grazie alla figura del mio coach, della mia nutrizionista e dei miei affetti più cari. Grazie al coach Alessandro Lunghi, perché oltre ad avermi preparato fisicamente mi ha seguito passo passo durante tutta la gara, grazie alla dottoressa Eleonora Paris, per esserti presa cura della mia alimentazione e, inviandomi i programmi alimentari anche in orari non proprio “da studio”. Grazie ai miei genitori che anche quest’anno si sono fatti questa bella “sfacchinata”, grazie a mio fratello e mia cognata per aver portato mio nipote alla partenza ed infine grazie a tutti i miei amici per la vicinanza ed il supporto. Un grazie al mio amico speciale Valerio Fanfarillo, presente e costante da 4 anni a questa parte e, sempre pronto a farsi in 4 e senza risparmiarsi mai”.

Un post che abbiamo voluto riportare, quello di Giordano, perché chi corre anche se è sempre solo con se stesso, in realtà non lo è mai, perché è sempre circondato dall’affetto di chi lo sostiene, lo fortifica, lo rende un vero e proprio eroe. Sì perché quella di Giordano Spaziani, al suo secondo Passatore consecutivo, è una vera e propria impresa. Nella vita di tutti i giorni fa l’operaio, come tanti amici runner, vive a Sgurgola, e da qualche anno coltiva con grandissima dedizione la passione per la corsa. In gruppo, nelle tante gare in giro per la Ciociaria, nonostante la giovane età, Giordano è uno dei più conosciuti. Ha un sorriso per tutti, ha una parola di incoraggiamento per qualsiasi atleta. Corre con l’Atletica Città dei Papi Anagni, di cui è membro anche del direttivo, ma quando gli si capita vicino in una gara, è impossibile non lasciarsi trascinare dalla sua straordinaria esuberanza. Un verace come pochi, un ragazzo speciale, come forse ce ne dovrebbero essere di più in questo mondo.

Il Passatore da ormai due anni è diventata la sua “ossessione”, o meglio il suo obiettivo primario, perché quando si corre, non si può non avere un traguardo da voler raggiungere. Completare una delle gare più dure al mondo, vale a dire la 100 chilometri del Passatore, con l’arrivo a Faenza, è stato per due anni l’obiettivo di Giordano, e anche quest’anno, nel weekend del 25 e 26 maggio, è riuscito a tagliare il traguardo con il suo ormai tradizionale saltello. E’ un esempio per tanti, e dovrebbe esserlo per molti altri ancora. Perché Giordano incarna l’essenza del podismo, o meglio come si dice oggi, del mondo del running, dell’era moderna. E’ la riprova che la passione ci permette di fare tutto, ma veramente tutto nella vita e che non bisogna mai mollare, mai. Ha macinato chilometri su chilometri, spesso da solo o con qualche amico fidato. Sotto la pioggia o all’alba, non c’è mai stato un ostacolo per lui, se non il proprio limite, che anche questa volta è stato superato con straordinaria bravura.

Probabilmente sono pensieri un po’ di parte i miei, perché voglio bene a Giordano, lo stimo tanto come atleta e lo prendo da esempio essendone anche compagno di squadra. Ma per una volta, forse, essere di parte non comporta alcun tipo di problema, anzi, avvalora il messaggio finale. L’impresa di Giordano Spaziani deve essere raccontata e ricordata. Correre fa bene, correre è vita, e Giordano anche stavolta ha vinto!!! Grande Giorda!!!

Alessandro Andrelli
articolo di www.tg24.info (clicca qui)

leave a comment

ISCRIVITI A ASD ATLETICA ANAGNI CITTÀ DEI PAPI

ASD Atletica Città dei Papi Anagni© 2019. All rights reserved.